Sull'avversario di ieri, probabilmente la miglior squadra fin qui vista all'Adriatico per mentalità e atteggiamento, Zauri conferma: «Il Venezia è un'ottima squadra, infatti ha messo in difficoltà tutte le sue avversarie. Il Venezia me l'aspettavo così. Giocano davvero bene, concedono sì ma hanno idee. Potevamo comunque portare a casa la vittoria, ma non l'abbiamo fatto».

Il rimpianto viene anche dal finale: dopo il pari, il Pescara ha saputo riversarsi nell'area veneta, creando la palla del 3 a 2. Perché solo alla fine ha provato a giocare? «Non so perché ci siamo svegliati solo alla fine. Il gol subito con cinque uomini in difesa? Conta sempre l'atteggiamento, evidentemente dovevamo essere più attenti. E prendere gol con una difesa schierata con cinque uomini mi dà fastidio, perché avremmo dovuto coprire l'ampiezza del campo. Qualcuno ha sbagliato, non punto il dito contro nessuno, ma è capitato». 

Sezione: News / Data: Dom 08 dicembre 2019 alle 12:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print