«C’è molta rabbia, inutile nasconderlo. Quando riesci ad andare sul 2-0 e non fai in modo di portare a casa la vittoria è inevitabile il rammarico. Ma il calcio è così». Josè Machin a fine partita non ha nascosto tutta la sua delusione per la remuntada subita dal Venezia. Stavolta il suo gol e quello di Galano non sono serviti a portare a casa un successo (al Pescara manca la vittoria dal 9 novembre, cioè dal blitz di Empoli). «Dobbiamo continuare a lavorare sulle nostre lacune, quelle viste anche in quest’ultima gara, ma va dato merito al Venezia, che è una grande squadra, per aver completato la rimonta e al suo tecnico Dionisi per come fa giocare i suoi ragazzi».

Sezione: News / Data: Dom 08 dicembre 2019 alle 17:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print