Il rischio retrocessione è nato in casa, a suon di pareggi. All’Adriatico, mai così male negli ultimi anni, in B, per il Pescara, come in questa maledetta stagione 2019/2020, macchiata e condizionata anche dallo stop causato dalla pandemia. I biancazzurri, tra le tre gestioni tecniche, Zauri, Legrottaglie e Sottil, sul proprio campo hanno vinto soltanto 7 volte su 19. Una miseria, considerando anche il successo-bonus di lunedì scorso sul Livorno, che da settimane non è più una squadra all’altezza della categoria.

Sezione: News / Data: Gio 30 luglio 2020 alle 13:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print