Il Benevento sta dominando la serie B come raramente era capitato in passato ad altre corazzate. In 27 partite giocate finora, ben 20 vittorie, 6 pareggi e una sola sconfitta. Contro chi? Proprio contro il Pescara, allora guidato da Zauri e trascinato da Machin: 4 a 0 all'Adriatico con doppietta del fantasista passato al Monza a gennaio. Da allora, i campani volano e hanno messo insieme finora 66 punti, con un vantaggio record al momento di 19 punti sulla seconda, il Frosinone, 20 dalla terza, il Crotone. Sono addirittura 31 i punti di vantaggio sul Delfino. Nei numeri, la squadra di Superpippo sembra imbattibile: 50 gol fatti (quasi due a partita in media), 15 subiti (uno ogni due partite in media). Ben 14 i clean sheet per la capolista, ovvero le partite terminate senza subire gol. Al Pescara è capitato solo 6 volte finora. Al Vigorito si gioca domani sera alle 21, a porte chiuse. L'arbitro sarà Rapuano di Rimini. Il Benevento non avrà a disposizione Letizia, fermato dal giudice sportivo. Al suo posto giocherà, a destra, Maggio, l'ex napoletano che sta per rinnovare il contratto con i sanniti in vista del ritorno dei giallorossi in serie A. A sinistra spazio a Barba. Tuia e Caldirola i difensori centrali. Hetemaj, Viola e Schiattarella i tre centrocampisti di Inzaghi. Insigne e Sau le punte esterne a sostegno di Moncini, riferimento al centro dell'attacco. 

Sezione: Avversario / Data: Sab 07 marzo 2020 alle 15:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print