Finale spettacolare, con due gol segnati nello spazio di un attimo. Il Pescara pareggia con Clemenza che s'inventa una magia con un gol da 30 metri e, quando l'1-1 sembra cosa fatta, arriva la stoccata vincente dell'ex Soddimo al 4' di recupero. I toscani vincono sul filo di lana una partita che riapre uno spiraglio per la lotta playoff, mentre il Delfino conferma i soliti limiti offensivi lontano dall'Adriatico e impreca per l'occasione sciupata.

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Sab 27 giugno 2020 alle 12:30 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Andrea Coppini
Vedi letture
Print