Il Collegio di Garanzia ha respinto il ricorso del Trapani avverso i due punti di penalizzazione per i tardivi pagamenti degli emolumenti spettanti ai propri tesserati, confermando la C per i granata, la salvezza per il Cosenza e il playout tra Pescara e Perugia.
Il Pescara era però il club che avrebbe rischiato la C qualora ai siciliani fosse stato restituito anche un solo punto, ma così non è stato. E di questo, ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com, ne ha parlato il presidente biancazzurro Daniele Sebastiani: "Abbiamo accolto positivamente la sentenza, con la consapevolezza che era l'unica sentenza possibile, perché c'è un regolamento molto chiaro per il quale, in caso di mancati pagamenti, vengono inflitti almeno due punti di penalizzazione: ho sempre avuto fiducia negli organi di giustizia in generale, sulle regole c'è poco da discutere, e giustizia ora è stata fatta. C'è però la parte del campo, quella dipende da noi: fino ad adesso abbiamo lavorato per risolvere qualche problema amministrativo, ora tocca alla squadra".

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 06 agosto 2020 alle 22:14
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print