Sarà Andrea Sottil, in casa biancazzurra, l'uomo a cui il presidente Sebastiani chiede di salvare la stagione. Dopo il ko contro il Chievo, infatti, la società non ha avuto esitazioni (almeno ufficialmente) nel ribadire la fiducia al terzo allenatore della stagione. Ora si lavora in silenzio al Poggio con una settimana piena di sedute per arrivare con la necessaria tenuta fisica e mentale, e con scelte logiche e qualitativamente all'altezza dell'impegno. Sottil ha un vantaggio: ha giocato poche settimane fa contro gli umbri (anche se in panca c'era Cosmi) e sa come colpirli, visto che nella prima mezzora di quella partita Galano e compagni avevano demolito gli umbri segnando due gol e creando altre quattro o cinque palle gol limpidissime, non adeguatamente sfruttate. Poi, i soliti errori strafalcioni difensivi contro due grandi firme come Melchiorri e Iemmello sono costati la rimonta e il 2 a 2 finale. Ma la partita doppia del play-out è alla portata di questo Pescara. 

Sezione: News / Data: Mar 04 agosto 2020 alle 13:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print