Il successo di Ascoli è stato firmato da Galano e Busellato, con il centrocampista che ha "scippato" il tiro dagli undici metri proprio al suo compagno di squadra, spiegando poi l'accaduto in questo modo: "L'anno scorso - il racconto di Busellato - io e Leali giocavamo insieme nel Foggia e scommettevamo spesso a fine allenamento su dieci rigori. Doveva pararmene almeno tre: gli riusciva! Secondo lui non non avrei mai avuto veramente il coraggio di presentarmi sul dischetto in partita, invece, domenica scorsa è stato bello perché non solo mi sono presentato puntuale dagli undici metri, ma ho anche vinto la scommessa con il mio compagno realizzando il gol che ha chiuso la partita contro i marchigiani".

Sezione: News / Data: Mer 09 ottobre 2019 alle 19:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Andrea Coppini
Vedi letture
Print