La prima punta titolare nel 4-3-3 di Luciano Zauri, almeno nelle gerarchie di questo inizio di stagione, è Andrea Tumminello, andato a segno in Coppa Italia e anche nella gara di campionato contro il Pordenone. In questo momento, nello scacchiere biancazzurro, il bomber originario di Erice, è la prima scelta, ma in un organico così vasto, l'ex attaccante di Atalanta e Lecce dovrà sudarsi il posto settimana dopo settimana. La concorrenza in avanti non manca. Brunori, Maniero e il giovane Borrelli, rappresentano più di una alternativa. "L'anno scorso ad Arezzo ho giocato sia da prima che da seconda punta - spiega Brunori - perché giocavamo con due punte e un trequartista, ma sono venuto qui con l'idea di giocare davanti, anche se è normale che cercherò di fare quello che chiede il mister. Mi metto a disposizione e poi è lui che fa le scelte. Sa benissimo quale è il mio ruolo, ma è normale che in un campionato più ruoli riesci a coprire, e meglio è, per cui cerco di fare il massimo, ci mancherebbe, anche quando il mister mi chiede di fare l'esterno".

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Gio 12 settembre 2019 alle 12:30 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Andrea Coppini
Vedi letture
Print