Ritrovati i punti, ora il Pescara spera di ritrovare anche i tifosi. Dalla prossima partita all’Adriatico, il 10 luglio contro il Perugia, per un altro scontro diretto salvezza decisivo, la società spera di poter aprire le porte dello stadio almeno ai suoi 3.500 abbonati. «Mi auguro che sia possibile. Se non dalla prossima giornata (i biancazzurri giocheranno venerdì sera a Cremona), magari da quella successiva. Spero che tra dieci giorni qualcosa possa cambiare – ha detto il presidente Sebastiani dopo il pareggio contro l’Empoli – . Se riaprono i cinema e i teatri, spazi più stretti dell’Adriatico, non vedo perché non si possa far tornare allo stadio almeno la fetta degli abbonati, quella dei tifosi che hanno sempre sostenuto la società. Non posso dire con certezza se sarà possibile dalla nostra prossima partita in casa, ma ci si sta lavorando in maniera concreta».

Sezione: News / Data: Mer 01 luglio 2020 alle 09:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print