C'è ancora vita sul pianeta Pescara. Ma è solo questione di giorni, forse di ore. Un'agonia, più che una spinta vitale, dopo la vittoria sulla Reggiana. Mancano due partite, sei punti a disposizione, e il calendario mette il Delfino di fronte a due partite non proprio abbordabili: domani pomeriggio la trasferta di Cremona, contro una squadra che non ha obiettivi ma ha una rosa competitiva decisa a chiudere in bellezza sul proprio campo, e lunedì prossimo l'ultima in casa contro la Salernitana che potrebbe aver bisogno della vittoria per andare dritta in serie A da seconda della classe. 

Sezione: News / Data: Gio 06 maggio 2021 alle 09:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print