La stagione del Pescara non è ancora finita. Ci saranno altre due settimane di sofferenza per lottare e sperare nella salvezza. Ma la situazione è davvero precaria, nella testa e nelle gambe. E c'è anche il verdetto del ricorso presentato dal Trapani ad oscurare le chance di salvezza del Delfino: solo alla vigilia della prima partita dei play-out, giovedì prossimo, si conoscerà il verdetto del Collegio di Garanzia del Coni che potrebbe ribaltare di nuovo la situazione e far retrocedere direttamente i biancazzurri in C. Se dovesse restituire un punto ai siciliani, il Pescara sarebbe terzultimo per via degli scontri diretti con la squadra di Castori ed il Perugia. Ma se la giustizia dovesse invece fare il suo corso (il Trapani non ha pagato gli stipendi entro la scadenza del 16 marzo), sarebbe sfida da vita o morte contro gli umbri, allenati dal pescarese ed ex Massimo Oddo. Il doppio pareggio premierebbe i perugini, che giocheranno il ritorno in casa. 

Sezione: News / Data: Sab 01 agosto 2020 alle 12:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print