Bettella deve ancora superare la contusione al piede, ma è sulla via del recupero forse già per la prossima contro l’Entella. Più lunghi invece i tempi per Balzano (distrazione capsulare al ginocchio), Crecco (lesione muscolare), Bruno (lesione all’adduttore), Celli (distrazione collaterale mediale) e Marafini (frattura ileo-ischiatica sinistra). Per Zauri, la fortuna oggi si chiama panchina lunga. La rosa, che a fine mercato, sembrava troppo abbondante, oggi si rivela una fortuna. In difesa ha esordito Drudi e l’ex Cittadella è pronto per la prima da titolare accanto a Scognamiglio sabato prossimo. A destra, Vitturini non ha fatto rimpiangere Balzano e, anzi, ha dimostrato di meritare la maglia da titolare da qui in avanti. A centrocampo, Kastanos ha dipinto la palla della vittoria giocando da play al posto di Palmiero nel finale: potrebbe toccare a lui dal 1’ sabato prossimo, oppure a uno tra Memushaj e Busellato in mezzo e il cipriota mezzala con Machin (e c’è anche Ingelsson in panchina). In attacco, Maniero e Brunori sono già pronti a contendersi la maglia lasciata orfana, non si sa ancora per quanto, da Tumminello. La missione-Entella può cominciare: sabato prossimo all’Adriatico sarà già sfida ad alta quota.

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Mar 17 settembre 2019 alle 15:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print