Vincenzo Fiorillo ha parlato ai canali ufficiali del club: "E' un Pescara giovane, con ragazzi di grande prospettiva e qualità. Credo che dovremo partire a fari spenti, cercando di ottenere la salvezza per poi delineare altri obiettivi strada facendo. Partiamo con un gruppo numeroso, poi si inizierà a giocare ogni tre giorni a dicembre, una sana concorrenza può essere positiva. Non mi sono mai preso meriti ne mi sento di addossare colpe al reparto difensivo, chi gioca a calcio sa che non è cosi. Purtroppo dietro siamo più soggetti ad un errore, siamo i primi a prenderci la responsabilità. Ma non esiste che quando si vince si celebrano solo gli attaccanti e quando si perde si incolpa la difesa. Vogliamo sicuramente fare meglio. Io un punto fermo? Sarà da dimostrare come ogni anno. Anche questo è il bello della mia storia qui, ogni anno devo dimostrare di poter stare a Pescara e questo è il mio stimolo più grande".

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 14 ottobre 2020 alle 12:58
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print