Dopo il ko sconcertante di Salerno, la classifica fa paura e il presidente Sebastiani adesso non ne più: dopo l'Arechi, il numero uno del club è pronto a tagliare qualche testa nello spogliatoio. Il Pescara gira a fine girone d'andata da penultimo in classifica, con soli 16 punti, davanti all'Ascoli, fanalino di coda a quota 14. Davanti, le rivali dirette per la salvezza non sono lontanissime. Ma dal 14° posto in su, il campionato per ora non riguarda più i biancazzurri, lontani anni luce dal centro classifica. 

Sezione: News / Data: Dom 24 gennaio 2021 alle 11:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print