Con l'addio di Brugman e Kanoutè, sarà Memushaj il faro del centrocampo biancazzurro. Con Palmiero play e Busellato mezzala, il trio di centrocampisti di quantità e qualità per mister Zauri è pronto: "Secondo me sta nascendo un bel Pescara, rispetto agli anni scorsi è un po’ più completo. A centrocampo credo che nonostante le recenti partenze siamo abbastanza competitivi, anche se Chochev sarà a disposizione solo più avanti. Palmiero lo vedo bene e ha già dei campionati importanti alle spalle. Nonostante la giovane età è già quasi un giocatore esperto, anche se con la partenza di Brugman abbiamo perso un giocatore forte. Nel calcio però bisogna guardare avanti e credo che questa squadra possa far bene anche senza Gaston. Ora dobbiamo pensare a lavorare bene e prepararci", sentenzia l'albanese, che poi aggiunge: "Dobbiamo partire come lo scorso anno, in sordina e senza fare troppi proclami. Il primo obiettivo deve essere centrare la salvezza il prima possibile, poi penseremo ad altri traguardi".

Sezione: News / Data: Mer 07 agosto 2019 alle 13:00 / Fonte: Il Messaggero
Autore: Andrea Coppini
Vedi letture
Print