Il centrocampista del Pescara, Massimiliano Busellato, ha avuto il permesso della società per lasciare la città e correre a Bassano del Grappa per abbracciare la moglie Anna e il piccolo Mattia, nato il 10 marzo scorso. Il giocatore quando è tornato in Veneto ha dovuto presentare un’autocertificazione alla Asl locale e per lui non è stato necessario mettersi in quarantena. Al contrario, quando rientrerà a Pescara dovrà rimanere isolato per quindici giorni. Questo accadrà ne momento in cui si dovranno riprendere gli allenamenti collettivi, anche se quel momento oggi appare lontano. In ogni caso tutti gli altri biancazzurri sono in sede e continuano a lavorare nelle proprie abitazioni su tabelle personalizzate fornite loro dallo staff tecnico, con videochiamate a gruppi per sentirsi meno soli. Stanno anche rispettando una linea alimentare dettata dai nutrizionisti della società. Per quanto riguarda l’eventualità della riduzione degli stipendi, c’è disponibilità da parte di tutta la rosa, a cominciare dal tecnico Legrottaglie, così come è stata valutata positivamente la possibilità di riprendere il campionato e giocare anche in estate.

Sezione: News / Data: Mar 31 marzo 2020 alle 10:35 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print