Di certo non gli manca il coraggio di cambiare. Zauri per il Frosinone rimischia le carte, o meglio uomini e modulo, alla ricerca della quadra perduta nell'ultimo periodo (2 pareggi e 1 sconfitta). L'idea è quella di un 3-4-2-1, con forte caratterizzazione difensiva e Galano nel ruolo di punta vertice di movimento. Ma cambieranno anche gli interpreti, perché in difesa ci sarà spazio per Vitturini e Drudi, e i quarti di centrocampo saranno Ciofani e Crecco, di fatto due esterni difensivi. Memushaj e Machin saranno liberi di svariare e inventare con la loro qualità. Queste le indicazioni emerse dal lavoro settimanale, non confermate ma nemmeno smentite da Zauri nella conferenza stampa pregara. «Difesa a tre? E'una possibilità, anche perché ho giocatori bravi che si sanno adattare ad ogni tipo di schieramento che propongo».

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Sab 14 dicembre 2019 alle 11:15 / Fonte: Tuttosport
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print