“Loro hanno fatto due tiri in porta e due gol – ha detto Zauri a fine partita allo Stirpe – . Abbiamo avuto il pallino del gioco, ma in maniera sterile”. Zauri rimarca però le differenze qualitative tra la sua squadra e quella di Nesta, decisamente attrezzata per un torneo di vertice: “Avevamo una grande squadra davanti, costruita per vincere”, conferma il tecnico di Pescina.

Sezione: News / Data: Dom 15 dicembre 2019 alle 12:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print