Questa sera non valgono acciacchi, contratti in scadenza, probabili addii. E' la partita della vita. «Un concetto che per me vale tutte le settimane. E' la finalissima. Per un'intera città. Per la società. Per il nostro futuro di professionisti. Per i tifosi, la piazza e la storia. Coltello tra i denti, all'assalto di una partita fondamentale», è il grido di battaglia del tecnico piemontese. 

Sezione: News / Data: Ven 31 luglio 2020 alle 14:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print