La salvezza non è più legata solo ai risultati del Delfino, ma anche e soprattutto a quelli dell'Ascoli, quintultimo e attualmente con la B in cassaforte grazie al +5 sulla quartultima. Vincere e sperare che i marchigiani perdano: è il primo step da realizzare sabato prossimo. In queste quattro partite, poi, Fiorillo e soci dovranno fare sempre bottino pieno, mentre l'Ascoli dovrebbe ottenere meno di nove punti: questa l'unica via per non retrocedere. Una pressione enorme che il Pescara di oggi, si è visto chiaramente contro l'Entella nel recupero, non riesce a sostenere.

Sezione: News / Data: Gio 29 aprile 2021 alle 10:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print