Guardando il cammino del Pescara, è proprio lo scontro diretto in programma il 20 aprile al San Vito-Marulla uno degli incroci decisivi per le sorti del Delfino, e di conseguenza dei calabresi. Grassadonia deve giocare tre partite in casa e tre fuori, la metà sono scontri diretti: a Brescia sabato prossimo, poi in casa contro la Virtus Entella, a Cosenza, in casa contro la Reggiana, sul campo della Cremonese e in casa contro la Salernitana. Un cammino tortuoso, in cui a fare la differenza saranno soprattutto le tre gare ravvicinate contro dirette rivali. Iniziare il mini torneo finale facendo punti a Brescia potrebbe essere la chiave per sperare davvero nella grande impresa. 

Sezione: News / Data: Ven 09 aprile 2021 alle 10:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print