Passata la sosta, si riparte con il campionato e il nuovo Pescara deve ancora far capire di che pasta è fatto. “Siamo una squadra da scoprire, le prime partite sono strane, bisogna far inserire tutti i nuovi nei meccanismi e ci vuole del tempo. Lì davanti in tre per una maglia? Sarà il mister a fare le sue scelte, noi dobbiamo solo farci trovare sempre pronti. Che penso di Zauri allenatore? E’ sempre lo stesso, come l’ho conosciuto da compagno di squadra: un grande lavoratore. Ha ottime idee, speriamo ci diano ottimi i rsultati”.

Sezione: News / Data: Ven 13 settembre 2019 alle 16:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print