Orfana dei soliti infortunati mister Legrottaglie, ritrova Palmiero che rientra dalla squalifica, mentre Scognamiglio non è al meglio della condizione, ma dovrebbe farcela.

Secondo tradizione nella consueta conferenza stampa del pre partita mister Legrottaglie, ha analizzato la situazione del momento:  "Scognamiglio non sta bene, ha problemi alla schiena. La mia idea è quella di non cambiare, voglio continuare con l'identità che abbiamo avuto nelle ultime partite. Non so se far giocare Del Grosso o uno dei giovani come Marafini, Manè o Elizalde. Non abbiamo grandi velocisti in difesa quindi dobbiamo fare grande attenzione perché loro hanno attaccanti veloci. Ma se giochiamo in avanti e non ci abbassiamo possiamo fare bene.

Ho rivisto la partita contro l'Entella, dal campo ho avuto sensazioni più negative rispetto al video. In tante situazioni non siamo stati bravi a sfruttare l'ultimo passaggio. Abbiamo fatto errori banali, se non li avessimo fatti non ci avrebbero messo in difficoltà. Era una partita da 0-0 che poteva risolversi con degli episodi. Episodi che abbiamo regalato noi.

Bojinov non l'ho sentito. Ha fatto le visite ma aspetto l'ufficialità. Abbiamo condiviso un anno insieme, lo conosco bene. Però è passato tanto tempo. È un giocatore che dà il cuore, mi ricordo di un ragazzo che ci tiene molto. È un giocatore d'area.

Incidenti di percorso ci possono essere, è normale. Però l'importante è prendere la strada giusta e non fermarsi. Domenica ero convinto che loro ci avrebbero concesso qualcosa e quindi ho messo una squadra di gamba e speravo che, col passare dei minuti, i ritmi si sarebbero abbassati e avrei potuto mettere qualità. Inoltre volevo stimolare tutti, da Masciangelo a Bruno che, secondo me, ha fatto il suo. È stato uno dei migliori. Sono contento non di aver perso, ma perché lo spirito è quello giusto.

Il Cittadella è una squadra temibile. Hanno quasi tutte le statistiche a loro favore. Vengono da un lavoro di anni. Sarà una partita difficile. Sono veloci, bravi nel palleggio. Dovremo essere bravi a interpretare le varie fasi del gioco. Domani ho un dubbio tra Melegoni e Clemenza".

Pescara – Cittadella sarà diretto da Illuzzi di Molfetta, coadiuvato dagli assistenti Zingarelli – Margani. Quarto uomo: Angelucci.

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 13 febbraio 2020 alle 15:22
Autore: Rita Consorte
Vedi letture
Print