È già finita l'avventura di Massimo Oddo sulla panchina del Pescara. Il ko interno col Pordenone (settima sconfitta in nove gare) ha messo fine a un percorso nato tra mille difficoltà e che strada facendo era diventato una specie di via crucis. Una decisione attesa e forse inevitabile, visti i risultati e la classifica. Adesso toccherà probabilmente a Roberto Breda inseguire una salvezza che oggi pare rappresentare un traguardo non facile. Nel calcio non si inventa niente e, soprattutto, non si può discutere la classifica. Oggi, lo dicono i numeri, il Pescara è chiaramente la squadra più debole della serie B. Difficile avere dubbi, a meno di voler fare finta di non vedere quello che è davanti agli occhi di tutti.

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 09:04 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print