Pescara nella tana del Frosinone. Dopo l’esonero di Breda, avvenuto subito dopo la sconfitta subita in casa contro il Venezia, i biancazzurri con alla guida Gianluca Grassadonia, ex calciatore del Cagliari, è chiamato ad un esame difficile la trasferta di Frosinone.

Nella difficile trasferta di domani contro il Frosinone, non ci sarà Balzano squalificato ed i soliti infortunati mentre Galano, dovrebbe recuperare in dubbio Ceter.

Nella conferenza stampa del pre partita mister Grassadonia, ha dichiarato: " Ho trovato i ragazzi con il morale giù ma è anche vero che hanno reagito immediatamente alle mie indicazioni. C’è voglia di essere determinati e ci prepariamo alla partita. Dobbiamo crescere con l’autostima e sulla convinzione. Nel complesso la squadra ha fatto un’ottima settimana. Adesso c’è bisogno di gente che sia al massimo. Credo che questa squadra abbia delle qualità ed è per questo che ho accettato perché possiamo lottare fino alla fine. Machin è un calciatore importante e che può ricoprire più ruoli. Deve convincermi lui che mi possa dare certezze, come tutti. Voglio entusiasmo e che sia libera con la mente. Bisogna crederci e lavorare in settimana e trasformare il lavoro alla partita. C’è uno staff che a cuore il bene del Pescara e dobbiamo fare il massimo. Il Frosinone è una squadra esperte che ha grandi qualità e che gioca insieme da anni. Andiamo a Frosinone con il coltello tra i denti.”

A dirigere l’incontro di domani sera sarà Francesco Meraviglia di Pistoia, sarà coadiuvato dagli assistenti Sechi – Rocca, quarto ufficiale Antonio Di Martino di Teramo.

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 18 febbraio 2021 alle 16:29
Autore: Rita Consorte
Vedi letture
Print