«Pescara e Perugia avrebbero dovuto lottare per la A, non per evitare la retrocessione. Non saprei dire quale delle due squadre arriva meglio a questa doppia sfida, entrambe hanno avuto problemi seri. Nel Perugia c’è più qualità, soprattutto in attacco, però i risultati sono stati deludenti. Stesso discorso per il Pescara che ha uno spessore offensivo inferiore, però ha Galano, un elemento in grado di risolvere la partita. Ultimamente è mancato, complice la squalifica, ora dovrà trascinare il Pescara come ha fatto in passato. Non c’è una favorita». A dirlo è Rocco Pagano, indimenticato doppio ex della sfida playout, che vivrà domani il primo round, raggiunto da Il Centro.

«Situazione terribile - aggiunge l'ex ala destra (due promozioni in A col Delfino, due dalla C alla B e una dalla B alla C col Perugia) -, non vorrei essere nei panni di Oddo, rischia di portarsi dietro l’epilogo di questo spareggio per tanti anni. Non è un match di campionato, qui una delle due sprofonderà in C. Incrocio drammatico, ma Oddo è un professionista e dovrà pensare alla sua squadra. La verità è che Pescara e Perugia non avrebbero dovuto ritrovarsi ai playout...».

Sezione: Ex / Data: Dom 09 agosto 2020 alle 16:00 / Fonte: Il Centro
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print