SI SBLOCCA ODGAARD - Il danese è senza dubbio il protagonista della vittoria del Pescara al Tombolato. Segna un gol ma gli viene annullato (ingiustamente), poi nel finale regala i tre punti al Delfino. Il suo impatto con il Pescara è stato ottimo. Gol fallito contro il Venezia, palo contro il Frosinone, il miracolo di Gabriel gli ha negato la gioia contro il Lecce e ora finalmente il gol. Era l'attaccante che mancava.

DIFESA DI FERRO - Uno dei dati che più spicca all'occhio è che il Pescara non prende più gol. Con Grassadonia in panchina, il Delfino ha incassato un gol in 4 partite, quello contro il Lecce. Nelle restanti tre partite la porta del Delfino è rimasta sempre inviolata. Sintomo di attenzione nel reparto che ha ritrovato un Drudi straordinario, ma che tutta la squadra compie una fase difensiva perfetta.

EQUILIBRIO - E' questa probabilmente che più risalta nella conferenza stampa post gara di Grassadonia. Mantenere i giusti equilibri è l'aspetto principale del tecnico del Delfino. Al Tombolato spazio a più qualità con Maistro e Giannetti, poi con l'ingresso di Machin. La differenza si è vista, squadra più offensiva ma che è riuscita a bilanciarsi con un centrocampo fisico. Che sia questa la chiave di volta del Delfino?

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 03 marzo 2021 alle 08:00
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print