Commento amaro quello di Gianluca Grassadonia dopo la sconfitta di Cosenza che ha gettato nel baratro il Pescara: "I processi è normale che ci siano, è giusto che io mi presenti a fine gara, anche forse contro il parere della società, perchè sono il primo responsabile. Ho cercato subito a fine partita l'addetto stampa per andare in conferenza a chiedere scusa. Non voglio nemmeno commentare gli eventuali alibi che abbiamo avuto, non sarebbe giusto, in questo momento bisogna fare solo silenzio e giocare le partite che restano con grande dignità. Sono in primis deluso da me stesso perché è normale che quando non si riesce a mettere in campo il carattere giusto vuol dire che l'allenatore non riesce a trasferire la cattiveria agonistica che dovrebbe esserci. Siamo stati troppo fragili, troppo molli. Dispiace aver buttato via, soprattutto nelle ultime due gare, quello che questa squadra a fatica aveva conquistato. E' giusto che ci siano i processi ma il primo responsabile sono io".

Sezione: News / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 13:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print