L’ex difensore del Pescara, Guglielmo Stendardo, 38 anni, avvocato e docente associato di diritto sportivo all’Università Luiss di Roma, ieri mattina è intervenuto in diretta sulla pagina Instagram Sportluiss per fare il punto sulla crisi del calcio ai tempi del covid-19, in particolare sulla questione stipendi che agita il mondo del pallone nelle ultime ore. Prima di tutto, però, Stendardo torna con il cuore a Bergamo, la città che lo ha accolto per cinque stagioni quando difendeva i colori dell’Atalanta: “Un momento tragico per Bergamo, per la Lombardia, per il Paese e il mondo intero. Questo virus ci ha colpiti, tutti, anche nello sport – ha detto l’ex biancazzurro parlando con il collega Claudio Giambene – . Dobbiamo stare vicini, con spirito di solidarietà, alle famiglie delle vittime, ai medici e agli infermieri che oggi sono i veri eroi”.

Sezione: News / Data: Mar 31 marzo 2020 alle 15:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print