Masciangelo è rimasto molto colpito dal cuore grande dell’ambiente pescarese: «E’ il momento di essere solidali e dare una mano, dobbiamo essere persone vere perché c’è di mezzo la vita delle persone. Vedere le immagini di medici e infermieri stravolti dal lavoro e dalla sofferenza in questi giorni sia da esempio per tutti noi, che dobbiamo fare un piccolo sacrificio, rispetto a loro, ovvero stare a casa e aspettare».

Sezione: News / Data: Mar 31 marzo 2020 alle 14:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print