«Finora ci sono state due sentenze agli antipodi sul caso Trapani. Ma quella della corte federale d'appello è scritta in modo magistrale e non sarà facile ribaltarla per il club siciliano. I giudici della corte d'appello parlano di certezza della sanzione e di par condicio per le società, visto che le altre diciannove società cadette hanno invece rispettato le scadenza. Sarà un aspetto rilevante. Il Trapani parla di causa di forza maggiore, ma questa presuppone un impedimento oggettivo e non soggettivo, che per le altre società di B non c'è stato, avendo tutte rispettato la scadenza. Il Collegio di Garanzia dovrà tenere a mente il rischio di creare un precedente per il futuro per le altre società che non rispetteranno le scadenze», ha detto l'avvocato Flavia Tortorella. 

Sezione: News / Data: Gio 06 agosto 2020 alle 15:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print