Lo scorso 8 marzo a Benevento, quando avevate tredici persone influenzate e Legrottaglie si è lamentato per i mancati tamponi ai vostri tesserati, ha avuto paura che fosse esploso il contagio da Covid-19? "Sì - ha detto Sebastianiho avuto paura quando ho visto che altri ragazzi, inizialmente convocati, erano rimasti a casa con l'influenza e anche qualcuno dello staff non stava bene. Impossibile giocare con quel clima e con la nostra squadra decimata e impaurita. L'importante, per il futuro del calcio, è non cadere più in errori del generele". 

Sezione: News / Data: Lun 30 marzo 2020 alle 20:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print