L'allenatore del Venezia Paolo Zanetti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Pescara. Queste le parole del tecnico dei lagunari: 

 “La squadra sta abbastanza bene, l’unico giocatore da valutare è Taugourdeau che ha accusato un fastidio alla schiena ma in compenso recuperiamo Maleh e Bjarkason così come Felicioli almeno per la panchina. Domani mi aspetto una battaglia come sempre, una partita difficile contro una squadra forte e ferita perchè reduce da una sconfitta immeritata. Dal canto nostro però dovremo cercare di vincere soprattutto in casa, il Penzo deve diventare il nostro fortino anche perchè abbiamo già perso una partita ed è sufficiente.” E ancora sul Pescara: “è una squadra ben allenata, che può giocare con moduli diversi, con giocatori tecnici e individualità importanti che possono mettere in difficoltà chiunque. Dovremo fare una partita attenta, dovremo essere al 100% sia dal punto di vista fisico che mentale.”

Arancioneroverdi che forse hanno raccolto meno di quanto seminato in queste prime tre gare della stagione: “Questa squadra ha nel suo dna la voglia e la capacità di giocare bene a calcio, – ha proseguito il tecnico lagunare – lo abbiamo fatto anche a Cremona nonostante avessimo di fronte un avversario importante che ha saputo metterci in difficoltà in alcuni frangenti di gioco come è normale che sia in gare equilibrate come quella di sabato. Abbiamo rivisto la partita e abbiamo avuto più di qualche situazione che non abbiamo sfruttato. Siamo arrivati spesso e bene nella tre quarti  e al limite dell’area avversaria ma ci è mancato l’ultimo passaggio o la stoccata finale. La differenza in questo momento dobbiamo farla proprio lì e l’unico modo che conosco è quello di lavorare bene e duro in allenamento.“

Sezione: Avversario / Data: Lun 19 ottobre 2020 alle 19:30
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print