La stagione del Pescara è iniziata nel peggior modo possibile. L'attacco non segna, la difesa è fragile e come risultato il Delfino si ritrova ultimo in classifica. I fantasmi della scorsa stagione già aleggiano sopra il Pescara che non vorrebbe ripetere il disastro dell'anno scorso. Eppure la strada intrapresa dai biancazzurri è proprio quella, se non peggio. 

I problemi sono tanti. Oddo ha palesato che la squadra ha delle lacune strutturali, ma anche la testa non funziona. Mentalmente la squadra è fragile, non riesce a reagire. Quello che preoccupa di più è che il Pescara sta avendo queste difficoltà sin da subito, ciò significa che Oddo non sta riuscendo ad imprimere ai suoi il suo gioco e le sue idee.

Per questo motivo il tecnico biancazzurro è sempre più in bilico. Sebastiani lo ha voluto fortemente sulla panchina, ma i risultati non stanno arrivando. La sensazione è che il prossimo match con il Frosinone possa essere decisivo per il futuro di Oddo. In caso di un altra sconfitta, l'esonero sarebbe quasi inevitabile con il Pescara che affiderà la guida tecnica della squadra ad un altro allenatore.

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 22 ottobre 2020 alle 08:00
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print