Ora tocca a Sottil, terzo tecnico della stagione: “Quando fu allontanato Zauri, a gennaio, con il direttore Repetto avevamo già pensato a lui, poi non se ne fece nulla. Siamo tornati a quella scelta. L’ho sentito, ha tanto entusiasmo. Si misurerà con una piazza importante. Ha fatto la giusta gavetta, ha vinto campionati e si è preso le sue responsabilità in passato. Ha fatto un percorso di crescita e mi auguro possa mettere la sua esperienza a disposizione della squadra. Sono stato chiaro con lui: giochiamoci queste sei partite, togliamoci da questa situazione antipatica e poi parleremo del futuro. Vogliamo essere liberi di scegliere per la prossima stagione”.

Sezione: News / Data: Mar 07 luglio 2020 alle 12:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print