E' arrivata la condanna della Salernitana a seguito dell'aggressione alla figlia di Grassadonia che proprio domani sfiderà i campani nella partita decisiva per la promozione in Serie A:

"L’U.S. Salernitana 1919 stigmatizza e condanna i comportamenti intimidatori ed offensivi messi in atto in queste ore da qualcuno nei confronti dei familiari dell’allenatore del Pescara Calcio, il signor Gianluca Grassadonia - si legge nel comunicato pubblicato dal club campano - una partita di calcio, pur se importante e decisiva, resta tale e non può scatenare simili manifestazioni di violenza verbale. Tutto deve restare nell’ambito della vicenda sportiva e sul rettangolo di gioco".

Sezione: Avversario / Data: Dom 09 maggio 2021 alle 13:00
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print