“Sono molto legato anche a livello affettivo a Repetto, che da allenatore mi fece esordire in C2 come portiere del Celano tanti anni fa. Cosa penso del suo ritorno da ds a Pescara? Non devo essere io a ricordare quanto sia stato positivo il suo lavoro, in tandem con il presidente, negli anni passati: squadre importanti e campionati di vertice, con plusvalenze fondamentali per la crescita della società”, dice il dirigente di origini laziali (Nettuno), 48 anni, abruzzese d’adozione, passato anche da Fermana, Casarano e Avellino

 

ACQUISTA LA T-SHIRT ULTRAS PESCARA, SOLO PER I VERI TIFOSI!

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Mer 12 giugno 2019 alle 10:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print