Il problema sono i gol. L'essenza del calcio. Quelli fatti, solo 6, pochi per il Pescara attuale. E ancor di più quelli subiti, una marea in queste prime otto giornate. La squadra di Oddo imbarca acqua con facilità e per questo è ancora sul fondo della classifica. Sono 17 i gol subiti finora in campionato, una media horror superiore ai due a partita. Nella storia biancazzurra solo una volta è stato fatto peggio, nel 1992/1993, ma era la stagione della serie A con Galeone, un campionato difficilissimo in cui il Delfino affrontò fiori di campioni e chiuse con una retrocessione inevitabile, nonostante i tanti big del calcio presenti in quella rosa, da Carlos Dunga, Max Allegri e l'indimenticabile Stefano Borgonovo. 

Sezione: News / Data: Ven 27 novembre 2020 alle 17:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print