Si avvicina la ripresa degli allenamenti collettivi e di conseguenza sembra più vicino il ritorno in campo per la disputa della parte finale del torneo interrotto lo scorso 9 marzo a causa dell'emergenza Covid 19. Dopo l'ok alle modifiche richieste per il nuovo protocollo, il 29 maggio tornerà ad allenarsi anche il Pescara. Ledian Memushaj non nasconde la sua soddisfazione: "Non è stato facile stare lontano dal calcio. Ora speriamo di ricominciare ad allenarci tutti insieme e di tornare a giocare per finire il campionato. Con il passare dei giorni ho sentito davvero tanto la mancanza delle partite".
Il centrocampista albanese spiega anche cosa è mancato ai biancazzurri prima dello stop: "Credo che ci sia stata tanta sfortuna. A Benevento il mister non sapeva neanche chi mandare in campo. Poi è subentrata anche un po' di paura per quello che abbiamo iniziato ad ascoltare e nella gara di Benevento scendemmo in campo all'inizio con le mascherine anche per lanciare un segnale. Come dicevo prima, ci sono state tantissime assenze che hanno condizionato il rendimento della nostra squadra".

Sezione: News / Data: Ven 22 maggio 2020 alle 17:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Andrea Coppini
Vedi letture
Print