L’intervista a Lapadula firmata da Fiorillo ha toccato anche il tasto del passato: «Ci ripensi all’annata del 2016?». «Sì, mai la dimenticherò, per il resto della mia vita. Sono arrivato dalla Lega Pro, il Pescara veniva da una finale persa per la A. Ma avevo una voglia matta di spaccare la porta e dimostrare di poter fare quella categoria. All’inizio non fu facile, ma avevamo un gruppo favoloso», la risposta del bomber.

Sezione: News / Data: Mer 25 marzo 2020 alle 16:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print