Avanti senza tentennamenti con il 3-5-2. Non c’è motivo di cambiare. Dalla gara di Ascoli, Zauri ha avuto quelle risposte che si aspettava dalla squadra, al di là del successo ottenuto contro i marchigiani. Ora bisognerà, alla vigilia di due gare casalinghe consecutive con Spezia e Benevento, cercare di interpretare il nuovo sistema di gioco in modo più offensivo. Ed è su questo aspetto che il trainer abruzzese sta lavorando in questi giorni, con Fiorillo compagni consapevoli dell'importanza di dare continuità alla vittoria in terra marchigiana.

Sezione: News / Data: Lun 14 ottobre 2019 alle 17:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print