Lo abbiamo scritto qui ben due giorni fa, oggi lo fa anche il Messaggero. Da un paio di giorni, Valeri Bojinov di fatto non è più un giocatore del Pescara, con cui ha collezionato 3 presenze per un totale di soli 29’. Infortunatosi a fine giugno, nel momento cruciale della stagione in cui ci si aspettava una mano alla squadra da parte sua, il 34enne bulgaro è tornato in patria, lasciando il gruppo nel bel mezzo della bufera play-out. La fuga del giocatore in patria ha indignato i tifosi biancazzurro, che mai si erano fidati delle sue possibilità, fin dall’arrivo lo scorso febbraio in condizioni atletiche assolutamente precarie per affrontare il campionato di B, ma ancora più di cattivo gusto è stata la sua intevista rilasciata ai media bulgari in cui Bojinov è tornato a parlare della possibilità di chiudere la carriera al Levski Sofia, giocando anche gratis se fosse necessario. L’attaccante ex Juve e Lecce è stato anche avvistato due giorni fa nel centro sportivo del Levski: “Sono tornato in Bulgaria, ma non sono venuto per parlare del mio futuro al Levski, anche se è un mio desiderio”, ha detto a Sportal.bg.

Sezione: News / Data: Mer 05 agosto 2020 alle 15:00 / Fonte: Messaggero
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print