Il direttore sportivo del Pescara Antonio Bocchetti ha parlato ai microfoni di Rete8: "Abbiamo attaccato bene la porta e abbiamo fatto gol, anche se prima c'era un gol regolarissimo per noi. L'arbitro ha detto che Odgaard aveva spinto l'avversario ma non era vero".

Sono punti importantissimi e gol importante per Odgaard: "Si crea una palla a partita. Contro il Lecce ha fatto un miracolo Gabriel, contro il Frosinone ha sbagliato lui, ma oggi ha fatto due gol. E' un ottimo giocatore, cosi come lo sono gli altri attaccanti. Più gli arrivano i palloni più vengono esaltate le qualità".

Rincorsa salvezza: "Noi dobbiamo cercare di vincere le partite, se non ci riusciamo non dobbiamo perderle".

Galano bocciato da Grassadonia: "Assolutamente no".

Questa era la partita che volevi vedere: "Quando si vince siamo sempre contenti, ma noi dobbiamo rincorrere. Va bene i pareggi e saper stare bene in campo, ma noi abbiamo bisogno di punti. Non abbiamo fatto niente. Dobbiamo macinare, migliorare la fase di palleggio per dominare l'avversario. Tutto passa dagli allenamenti".

Sugli infortunati: "Tabanelli dobbiamo attendere gli esami strumentali. Credo ci vorrà una settimana. Sorensen e Ceter dovrebbero rientrare domani in gruppo. Balzano ha avuto forse una distorsione ma niente di grave".

Grassadonia ha inquadrato la squadra e il problema: "Non ama questo tipo di gare, ma dobbiamo dare equilibrio e avere un credo. Dobbiamo difenderci e correre tutti e undici per fare punti e vincere. Affrontavamo una squadra fortissima, se non fai la stessa partita oggi perdevi".

Con l'ingresso in campo di giocatori di qualità si è vista un'altra partita: "Sono d'accordo. Ma se oggi corri come corre il Cittadella riesci a dettare legge, altrimenti fai fatica. Noi dobbiamo correre altrimenti non facciamo punti".

Sezione: Focus / Data: Mar 02 marzo 2021 alle 21:47
Autore: Redazione TuttoPescaraCalcio / Twitter: @tuttopescara1
Vedi letture
Print