Sebastiani e i direttori lavorano su due fronti: con l'Atalanta per l'eventuale doppia operazione Bellanova-Capone, con il Frosinone invece per quella Zampano-Dionisi. La prima, però, pare quella più calda: ieri gran lavoro dei manager del terzino ex Bordeaux, riscattato dai bergamaschi per 5 milioni. E' lui ad oggi il favorito per la fascia destra del Pescara, che ha già l'accordo con il calciatore che con il club. Manca solo l'accordo sull'ingaggio, che verrà garantito a Bellanova in larga parte dal club di Percassi. Se l'Atalanta darà l'ok per il terzino, il Pescara prenderà anche l'attaccante Capone, 21 anni, in cerca di rilancio dopo l'iniziale exploit nel Delfino, con Zeman, nel 2017/2018. Oggi, però, il presidente biancazzurro dovrebbe avere un nuovo confronto con il collega frusinate Stirpe: se caleranno le pretese per il riscatto di Zampano, potrebbe riaprirsi la vecchia pista per il 27enne genovese prima scelta fino a qualche giorno fa per Oddo. E il Pescara tornerebbe alla carica anche per l'ex Celano Federico Dionisi, 33 anni, in scadenza a Frosinone, uno degli attaccanti su cui si sta muovendo con maggior decisione il Delfino. 

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Ven 18 settembre 2020 alle 12:00 / Fonte: Il Messaggero
Autore: Andrea Coppini
Vedi letture
Print