Pescara, Pillon: " mi aspetto una partita da uomini veri". " Il Perugia è una squadra ostica gioca un bel calcio"

Pescara vietato sbagliare. Dopo la sconfitta subita ad Ascoli, in casa biancoazzurra c’è voglia di riscatto è per non compromettere il discorso play off, in occasione della gara di domani sera.
11.04.2019 15:18 di Rita Consorte   Vedi letture
Pescara, Pillon: " mi aspetto una partita da uomini veri". " Il Perugia è una squadra ostica gioca un bel calcio"

Pescara vietato sbagliare. Dopo la sconfitta subita ad Ascoli, in casa biancoazzurra c’è voglia di riscatto è per non compromettere il discorso play off, in occasione della gara di domani sera contro il Perugia di Nesta, mister Pillon, si aspetta dai suoi una prova di carattere.

Per la partita di domani contro il Perugia, la formazione adriatica dovrà fare a meno di: Gravillon, Kanoutè, Del Sole e Campagnaro tutti infortunati compreso Melegoni.

Durante la conferenza stampa di questa mattina mister Pillon, ha analizzato la situazione in casa biancoazzurra: ”Brugman è recuperato, Gravillon non disponibile per distorsione alla caviglia. Stessa cosa per Kanoutè, che però potremmo recuperare domani. Memushaj e Crecco sono recuperati. Non ci saranno neanche Del Sole e Campagnaro. Il Perugia è una squadra brillante che gioca un buon calcio. Ha dei giocatori molto interessanti. È una squadra che gioca al calcio. Noi dobbiamo avere la capacità di reagire, se siamo uomini dobbiamo saper reagire. Tornando ad Ascoli, non dobbiamo trovare alibi. Potevamo portarla a casa ma il rigore non c’era e c’era l’espulsione sul fallo a Sottil. Con il Perugia dobbiamo nuovamente dimostrare che nelle difficoltà siamo bravi ad uscirne. Dobbiamo dare l’anima per l’obiettivo finale dei Olay Off. Secondo me con 6 punti saremo certamente dentro. La piazza ci aiuta tanto ma vedo della negatività paradossale. L’anno scorso stavamo per retrocedere e non c’era questo clima. Quest’anno invece c’è questa situazione che purtroppo fa parte del calcio. Quello che posso garantire che fine a fine stagione metterò l’anima per il Pescara. È anche vero che da gennaio in poi ci sono stati molti infortuni e tante scelte sono stato costrette a farle. Purtroppo sotto questo punto di vista non siamo stati fortunati. Per la gara di domani confido sugli uomini che ho in squadra. Ripeto però che non voglio alibi, sono contento degli uomini che ho a disposizione. Domani mattina valuterò il modulo migliore,in base a quello sceglierò chi giocherà.”

Anche in casa biancorossa cercano il riscatto dopo la sconfitta subita in casa contro il Benevento.

Nel Perugia sono tutti a disposizione tranne Pavlovic, in conferenza stampa mister Nesta ha dichiarato: “Sono tutti a disposizione tranne Pavlovic. C'è anche Kingsley, che è arrivato stamattina con un po' di influenza ma parte con la squadra. C'è chi sta meglio e chi sta peggio. Noi andiamo a Pescara con la formazione al completo. Noi analizziamo le partite a prescindere dal risultato e diciamo sempre le stesse cose. Sulla scelta dei giocatori non mi rimprovero nulla, poi sul dove impiegarli si poteva fare qualcosa di più. A difendere bassi facciamo un po' più fatica e il marcare a zona è dettato anche alle rose che hai, su alcuni calci piazzati marchiamo a zona, non credo che quelli che commettiamo siano stati errori collettivi ma di attenzione. Le partite – ha aggiunto Nesta - si decidono nelle due aree, se sei forte li hai grandissime possibilità di portare a casa il risultato. In questo periodo – ha detto il tecnico degli umbri - le squadre sono tutte migliorate ed anche il Pescara se sta in quella posizione di classifica è perché c'è un motivo. Giocare in casa loro è dura per tutti: lo è stato anche per il Palermo e servirà quindi un Perugia super. Spero di vedere in campo una squadra arrabbiata per le sconfitte, affinché queste ci possano dare qualcosa in più, giocando feriti nell'orgoglio. Dopo l'errore ci sono le reazioni e dipende come uno vive queste situazioni, anche durante la settimana. Bisogna valutare come esci dall'errore, come reagisci, poi chi ne ha fatti di più è normale che non giochi, è il calcio”.

Pescara - Perugia sarà diretta dall’arbitro Rapuano di Rimini, sarà coadiuvato da Marchi di Bologna e Dei Giudici di Latina. Quarto uomo: D’Ascanio di Ancona.