Messaggero - Sebastiani vende le quote ai cinesi

 di Redazione TuttoPescaraCalcio Twitter:   articolo letto 1457 volte
Fonte: Messaggero
© foto di Federico Gaetano
Messaggero - Sebastiani vende le quote ai cinesi

Daniele Sebastiani sta cedendo le sue quote ad un gruppo cinese. Non è fantacalcio, ma una trattativa concreta e già avviata. Giovedì scorso il presidente del Pescara ha ospitato in città, e per molte ore nei suoi uffici in viale Bovio, una rappresentanza di un importante gruppo imprenditoriale del Sol Levante interessato a rilevare il Pescara. Si tratta già per una fetta di azioni ben precisa: il 72% delle quote di proprietà del presidente, che ad oggi controlla il 51% del club. All’incirca, dunque, i possibili acquirenti starebbero per mettere le mani sul 35% circa del pacchetto azionario del Pescara. Una quota che significherebbe, oggi, maggioranza relativa e possibilità quindi di dirigere le operazioni. Sebastiani rimarrebbero tra i soci con una porzione comunque importante tra il 15 e il 20%. Va ricordato che oltre un 25% fa capo al socio Danilo Iannascoli, un 10% all’imprenditore uruguaiano Victor Mesa e poi altre frazioni minori a soci con quote sotto il 10%. Il presidente ieri sera non ha voluto rivelare il nome del gruppo interessato al Pescara, che in questi giorni ha preso visione dei bilanci e delle documentazioni necessarie alla chiusura dell’operazione. Probabile che sia tutto legato al discorso di un anno fa avviato in Cina grazie all’intermediazione del compianto presidente della Camera di Commercio Daniele Becci. Fu lui ad aprire a Sebastiani e al Pescara le porte dell’Oriente, coinvolgendo il club nell’apertura di una scuola calcio nella municipalità di Fuzhou, che conta ben 8 milioni di abitanti e sta dando vita ad una autentica cittadina dello sport sul suo territorio. Il gruppo cinese che ha già allacciato dei legami economici con la realtà pescarese sarebbe fortemente interessato, naturalmente, a prendere parte in seguito al progetto di realizzazione del nuovo stadio cittadino, in zona San Silvestro spiaggia, ai confini della Pineta dannunziana. Un maxi progetto che coinvolge anche un colosso delle costruzione e dell’architettura come la Proger. E che potrebbe veder tornare alla carica anche l’ex presidente Angelo Renzetti, che in Svizzera si occupa di costruzioni e potrebbe essere interessato all’acquisizione di quote societarie per partecipare poi al progetto del nuovo impianto e della riqualificazione della zona sud della città.