Zeman: "E' mancato il movimento senza palla"

 di Redazione TuttoPescaraCalcio Twitter:   articolo letto 59 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Zeman: "E' mancato il movimento senza palla"

Zdenek Zeman ha cosi commentato il ko interno contro il Cittadella: "Non voglio cercare scuse per l'orario, certo è che la prestazione di oggi non è ottimale. Abbiamo fatto male anche loro hanno segnato in fuorigioco e su calcio d'angolo. Hanno cercato di non giocare a calcio ma solo di rimessa e perdendo tanto tempo. Sono una squadra esperta e fanno quello che devono fare. Da parte nostra mancava il movimento senza palla, abbiamo sempre giocato sui piedi di un compagno con loro che erano sempre aggressivi. Abbiamo sviluppato e creato poco. Nel secondo meglio ma non è bastato".

Per due volte il Pescara non è riuscito a recuperare la gara: "Per me è una casualità. Nel secondo tempo abbiamo avuto occasioni che non abbiamo sfruttato".

Quanto sarà importante recuperare gli infortunti: "Sto cercando di migliorare a livello tattico dall'inizio della preparazione. Oggi non abbiamo fatto movimento contro una squadra aggressiva. Noi abbiamo fatto molti falli oggi perchè loro ad ogni contrasto urlavano e si buttavano, noi cosi non lo facciamo".

Forse è meglio giocare in trasferta: "Se giochiamo in casa  no è lo stesso, dobbiamo cambiare atteggiamento. Se giochiamo da fermi non faremo mai risultati".

Si continua a prendere gol su palle da fermo: "E' un problema di attenzione".

La preoccupa questa sconfitta? "Mi preoccupa l'atteggiamento. Noi dobbiamo giocare sugli spazi, se giochiamo sui giocatori fermi non arriviamo da nessuna parte. Il problema è che non hanno ancora chiaro quello che devono fare, siamo indietro come concetti".

Su Benali: "Ha fatto la sua parte, poi il discorso è che bisogna entrare in area per fare gol, lui lavora molto fuori tentando di lasciare entrare gli altri. Dobbiamo far scivolare la palla da una parte e dall'altra".

Potrà essere utile il ritorno di Mancuso: "Non voglio parlare degli assenti. Più siamo e meglio è per me che posso decidere".

Bovo è rimasto indietro sul gol: "Di mezzo metro è rimasto tagliato".

Squadra immatura o che ha paura: "Non so di cosa devono avere paura. Devono rischiare di giocare la palla e seguirla, per ora non ci riusciamo al meglio".