Pescara ko, con il Cittadella termina 1-2

 di Sara Gerardi  articolo letto 263 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Pescara ko, con il Cittadella termina 1-2

Lunch match indigesto per il Pescara e i suoi tifosi. All'Adriatico il Cittadella passa 1-2 e ferma il cammino dei biancoazzurri che trovano la seconda sconfitta in campionato dopo quella a Perugia della seconda giornata.

Avvio shock per i pescaresi che dopo 1 minuto e mezzo di gioco subiscono il gol del vantaggio grazie a Adorni che infila Pigliacelli e porta in vantaggio i veneti, grazie al corner di Bartolomei. Torna a subire gol, dunque, la difesa biancoazzurra dopo 2 giornate a reti inviolate. Il Pescara sembra subire il gol e non riesce a reagire con gli ospiti padroni del campo e del gioco e i locali che stanno a guardare. Al 9' segnali di vita dal pianeta di Zeman: spunto di Benali e destro forte sul primo palo, Alfonso ci mette una pezza.

Al 17' il Cittadella trova il gol dello 0-2 grazie a Siega che su contropiede, grazie all'ennesima dormita generale della difesa, infila Pigliacelli con l'Adriatico gelato e i fischi che piovono. Al 36' Mazzotta viene atterrato in area di rigore e l'arbitro decreta la massima punizione, dal dischetto va Benali che infila e realizza l'1-2 e accorcia le distanze. Nella ripresa Zeman manda in campo Ganz, Cappelluzzo e Crescenzi per Pettinari, Del Sole e Mazzotta, ma i cambi non sortiscono gli effetti sperati e la squadra di casa perde 1-2. Per il Pescara nel prossimo match trasferta ardua a Parma, biancoazzurri che oggi sembrano non essere scesi in campo con una supremazia dei veneti evidente.