Pasquato, Buchel, Stoian, Melchiorri: Pescara a caccia d'esperienza

Al vaglio innesti d'esperienza da mettere a disposizione di Zauri: sul nazionale del Liechtenstein l’ipotesi di un contratto annuale con opzione di rinnovo . Il baby Borrelli piace dalla A alla C.
05.08.2019 15:50 di Daniele Di Giovanni   Vedi letture
Pasquato, Buchel, Stoian, Melchiorri: Pescara a caccia d'esperienza

Quella appena iniziata potrebbe essere la settimana che porterà, al Delfino, almeno due innesti di esperienza; profili in grado di portare qualche certezza in più alla compagine di mister Zauri, che ambisce a lottare per le posizioni di vertice della classifica.

Una punta ed un centrocampista, preferibilmente una mezz'ala, le priorità del Delfino: anche il presidente Sebastiani, a margine dell'amichevole con il Pineto giocata ieri, ha sottolineato come, in mediana, la 'coperta' sia un po' corta; alle partenze di Brugman e Kanoutè, ed alle indisponibilità ormai messe in conto di Chochev e Melegoni, si è aggiunto infatti  l'infortunio di Ta Bi, molto considerato da Zauri in questo pre-campionato. 

Se da un lato si continuano a monitorare giovani di prospettiva (l'atalantino Colley ed  i granata Millico e Segre su tutti), tramontata quasi definitivamente l'ipotesi Sottil (autore di un entusiasmante precampionato con i Viola, ormai convinti a trattenerlo a Firenze), l'idea è quella di assicurarsi almeno 2 profili 'maturi', in grado di assicurare qualità in cadetteria. I nomi al vaglio circolano ormai da giorni, alcuni dei quali sarebbero dei 'cavalli di ritorno' in riva all'Adratico: tra questi il più vicino sembra essere Stoian, senza dimenticare Melchiorri (per il cartellino però, il Perugia chiede un milione), Del Fabro, Ragusa e lo svincolato Pasquato.

Ed a proposito di svincolati, Marcel Buchel continua ad essere oggetto di indiscrezioni: sarebbero infatti arrivate alcune offerte dalla B, ma ancora nulla di ufficiale da parte del Pescara: per il jolly di centrocampo di origini austriache, che già fu vicino al Delfino ai tempi di Luca Leone direttore sportivo (suo estimatore), l'ipotesi al vaglio sarebbe quella di un contratto annuale con opzione di rinnovo, che sarebbe automatico nel caso di promozione in Serie A. Sul centrocampista, secondo alcuni operatori di mercato, peserebbero dubbi sul carattere 'spigoloso', che potrebbe essere stato tra le cause della rescissione contrattuale con l'Empoli.

Sempre in tema di innesti di profili esperti, restano in corsa due nomi in uscita dall'Hellas Verona: Di Carmine e Di Gaudio.

Sul fronte uscite, sarebbero da registrare degli apprezzamenti del Sassuolo per il baby bomber Borrelli, che comunque viene ritenuto incedibile e giocherà sicuramente la prossima stagione in B con il Delfino (per lui anche numerose richieste di prestito in terza serie); stagione che potrebbe essere quella dell'esplosione della punta, che bene ha fatto lo scorso anno nel campionato Primavera.